LE 3 DAME - La Passione continua...

Ottobre 2016

Sono Gian Piero, il nipote di Pietro e il figlio di Carlo. Con quella di quest’anno sono 40 le vendemmie che ho alle spalle. La prima quando avevo 21 anni, ma in realtà per le vigne ho iniziato ad andarci da bambino, con mio papà e mia mamma. Ho sempre pensato che il nostro mestiere, fare l’agricoltore ma in particolar modo “fare vigna”, fosse bello e affascinante, perché ti impone di pensare in un’ottica che va oltre alla tua vita. Mio nonno ha piantato dei vigneti ben sapendo che i risultati migliori di quelle viti li avrebbe vendemmiati suo figlio, e così mio papà. Anch’io, a mia volta ho piantato nuove vigne, senza sapere se poi un giorno le mie figlie avrebbero continuato la “tradizione” di famiglia. Tradizione, una parola che, qui nella zona di Barolo, è stata più spesso associata alla scelta delle dimensioni delle botti e dei metodi di vinificazione, o come vessillo nella contrapposizione tra generazioni di viticoltori, piuttosto che come termine per identificare il passaggio di un patrimonio di cultura, di storia, di pratiche attraverso il tempo e le generazioni. Per me questo è il senso della Tradizione. Un senso dinamico, di passaggio dal vecchio al nuovo; una generazione che consegna a quella dopo, migliorando, perché la vita è dinamica. Vedere oggi che le mie tre figlie (3 delle mie 4 Dame), hanno deciso di raccogliere questa eredità e, come dicono loro, “di metterci la faccia”, dà un senso a quanto ho fatto fino ad ora, così come lo è stato per mio padre e mio nonno prima di me.

Le 3 Dame: Denise, Serena, Valentina
Siamo tre sorelle e siamo la quarta generazione che produce vini nella nostra famiglia.
La nostra passione e il nostro orgoglio ci hanno spinto a voler creare una linea che rappresenti il meglio della nostra produzione, che non poteva che chiamarsi “le 3 dame.
Ci crediamo così tanto che abbiamo avuto il coraggio di metterci realmente la nostra faccia, abbinandoci ognuna i propri vini preferiti, oltre ad un vino che ci rappresenta tutte e tre.
Per questo ambizioso progetto ci siamo avvalse dell’esperienza di nostro padre Gian Piero unita a quella prestigiosa del dott. Donato Lanati, che hanno accompagnato Valentina, enologa dell’azienda, in questa entusiasmante sfida.
La nostra intenzione è di produrre ogni anno un numero limitato di bottiglie ottenute dalle migliori uve dei vigneti più vocati, che verranno vendute solo in cantina o in occasioni particolarmente prestigiose.

I vini della selezione "Le 3 Dame" sono:
BAROLO DOCG 2012 "VALENTINA"
BAROLO DOCG 2012 "SERENA"
BAROLO DOCG BUSSIA 2013 "DENISE" (disponibile da Marzo 2017)
NEBBIOLO D'ALBA DOC 2013 "DENISE"
BARBERA D'ALBA DOC SUPERIORE 2013 "SERENA"
LANGHE DOC CHARDONNAY 2013 "BELDOIT"







Barolo doc
g "Valentina"


Il Barolo "VALENTINA" è caratterizzato da un colore rosso granato con riflessi aranciati, da un profumo intenso con complesse note di fiori secchi, lamponi e fragole di bosco, confettura, noce moscata che con il tempo evolvono facendo percepire sentori di funghi secchi, liquirizia, tabacco e cuoio. Il sapore è tipicamente asciutto, pieno, robusto, austero ma vellutato.







Barolo docg "Serena"

Vino di grande struttura, il Barolo "SERENA" che esprime un bouquet complesso ed avvolgente, in grado di svilupparsi nel tempo senza perdere le sue affascinanti caratteristiche organolettiche: il colore granato, pieno ed intenso, il profumo fruttato e speziato insieme, che ricorda i piccoli frutti di bosco, ma regala anche suggestioni di rosa appassita, di cannella e pepe,di noce moscata e vaniglia e talvolta di liqurizia, cacao, tabacco e cuoio.